Austria

ViennaIntroduzione

Austria, la più romantica delle nazioni europee verde e rigogliosa con le campagne e i paesini immacolati, provocatoria e moderna a Vienna, madre della Mitteleuropea. Nella capitale l’opulenza dell’Hofburg, la cittadella imperiale condivide la sua bellezza con l’esplosiva dello Judenstil (http://it.wikipedia.org/wiki/Jugendstil).

Al contrario Salisburgo è una sinfonia barocca consacrata dal culto di Wolfgang Amadaus Mozart, che percorse la sua carriera e vita in questa affascinante città.

Documenti

Non sono previsti controlli alla frontiera ed è consentita la libera circolazione tra le frontiere interne dei paesi che hanno aderito al trattato di Schengen. E’ comunque buona norma avere con se la carta d’identità o il passaporto. Per guidare è sufficiente la patente Italiana.

Per aggiornamenti www.viaggiaresicuri.it

Eventi ricorrenti

Vienna Ice Dream (da Gennaio a Marzo) presso Rathausplatz. Per l’occasione la piazza si trasforma in una grande pista di pattinaggio.

Life Ball (Maggio) – manifestazione di beneficenza molto popolare e glamour per la lotta contro l’HIV Vienna festival durante i mesi di Maggio e Giugno. Vienna ospita circa 32 produzioni e 165 spettacoli provenienti da tutto il mondo. La manifestazione apre i battenti con un concerto gratuito nella bellissima piazza di Rathauspaltz. E tanti altri ancora…

Curiosita’

Torta Sacher – La specialità gastronomica austriaca per eccellenza è la torta Sacher. Tutti possiamo dire di averla assaggiata almeno una volta. L’ottocentesca torta al cioccolato più famosa del mondo è composta da ingredienti semplici ma la preparazione non è certo delle più sbrigative. La ricetta originale resta a oggi un segreto e ci sono due Hotel di Vienna che si contendono il primato di preparare l’originale Sacher torte: l’Hotel Imperial e l’Hotel Regina che spesso sono giunti anche ad azioni legali per il possesso della ricetta originale. La cucina austriaca presenta diverse differenze regionali. A Ovest, ovvero in Vorarlberg, Tirolo, Salisburghese e Alta Austria, dominano i piatti saporiti della cucina contadina, con specialità come i sostanziosi “canederli” (knödl) e l’immancabile pane nero, accompagnati da un bel boccale di birra e da un bicchierino di schnaps. A Est si sente invece l’influsso della cucina boema e ungherese: dal celeberrimo gulasch alle squisite dolcezze come le palatschinken (spesso considerare erroneamente delle crepes o omelettes). Si tratta di piatti che sono stati importati dai paesi dell’ex monarchia e che sono stati assimilati nella tradizionale cucina viennese. Non mancano formaggi, vini, spumanti, distillati prodotti dalle bacche e dai frutti, e il sidro, che nella regione di Mostviertel si fa con le pere, invece che con le mele.

Contatti

Siesta Brand
Via Martiri di Niccioleta 4
Abbadia San Salvatore
53021 Siena
P.iva: 01601720533
Tel.: 0577775162
Fax: 0577773762
eMail: info@siestabrand.com
Sito web: www.siestabrand.com

QR Code

QRCode

Area Riservata